Intervista a Cinzia Primatesta, compagna e ispirazione di Antonino Cannavacciuolo.


Posted on 4th December, by Hotel Villa Crespi in eventi. No Comments

Intervista a Cinzia Primatesta, compagna e ispirazione di Antonino Cannavacciuolo.

Come vedresti Tony tra cinque anni?

“La crescita di Tony, dal punto di vista creativo, credo sia inarrestabile ma per il resto …tra 5 anni, lo vedo come ora: curioso, determinato, maturo, interessato e istintivamente capace di creare giocando con i gusti i sapori e i colori, le prelibatezze che lo distinguono da sempre.

Capace di stuzzicare il palato ed emozionare i sensi, l’alone di mistero che avvolge la creatività di Tony, credo possa essere paragonato a quello di un grande pittore, con la sola differenza che accosta frulla e mescola ingredienti anziché colori ad olio.

Proprio come un impressionista, l’istinto che è in lui è un qualche cosa di magico, una dote innata che gli da la possibilità di esprimersi in qualunque momento, senza preavviso ed in ogni dove.
Lo immagino tra un paio d’anni immerso nei suoi pensieri, su una barca, non so se al lago, o nel suo amato mare, ma con una canna da pesca, ricerca di scoperta, composizione e materealizzazione di idee, coccolato dalle onde e dai profumi dell’acqua.

Come ogni artista, credo sia difficile esprimersi riguardo al suo futuro, conoscendolo so con certezza che si circonderà delle cose a lui più care, la famiglia, una nidiata di bambini ed uno specchio d’acqua…i suoi “ingredienti” speciali per esprimersi e realizzarsi al meglio.

Professionalmente, ha la fortuna di decidere come per lui sarà meglio orientarsi per il suo futuro…istintivamente, sceglierà il meglio per se…ed è proprio questo il bello dell’artista: la sorpresa, l’istinto e quel che sarà, sarà…. ”

Cinzia Primatesta





Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *



La Nostra Filosofia

...il Mediterraneo, in visita al lago, s'innamorò delle Alpi e decise di portar loro in dote i suoi preziosi sapori... Antonino Cannavacciuolo Grand Chef Relais & Chateaux

La fondazione Calderara: il museo d’arte sul lago d’Orta

La fondazione Calderara nacque il 10 gennaio 1979 per volontà del pittore Antonio Calderara che già ancora quando era in vita decise di aprire...

Il gorgonzola novarese

Il formaggio Gorgonzola è sicuramente ciò che possiamo definire “orgoglio Italiano”; un prodotto d’eccellenza con una forte identità culturale, tipico del nord, riconosciuto dall’Unione...

Il cachemire e il tessile attorno al lago d’Orta

Nella zona della Valsesia sono numerose le aziende specializzate nel cachemire e nei tessuti di lusso. A guidare queste realtà un unico denominatore comune:...

Laveno e il suo presepe sommerso

Nel comune di Laveno Mombello, situato in un’insenatura del Lago Maggiore con vista suggestiva sulle isole Borromee e sull’intera catena del Monte Rosa, è...

La montagna tra i due laghi: il Mottarone

Con i suoi 1.491 metri d’altitudine, il Mottarone divide il Lago d’Orta dal Lago Maggiore ed è per questo conosciuto come la montagna dei...

Villa Crespi in GQ Usa

A member of Relais & Chateaux, Villa Crespi is so much more than a luxury hotel lying above Orta, the most romantic of all...

La grappa novarese

Presso il Relais et Chateaux Villa Crespi organizziamo visite private e per piccoli gruppi alla Casa Francoli di Ghemme, per far conoscere ai nostri...