Il Sacro Monte di Orta San Giulio, Patrimonio Mondiale dell’Umanità


Posted on 2nd November, by Villa Crespi in In Evidenza Home Page, territorio. No Comments

Il Sacro Monte di Orta San Giulio, Patrimonio Mondiale dell’Umanità

La bellezza del Sacro Monte di Orta San Giulio, patrimonio dell’Unesco dal 03 luglio 2003

Situato in magnifica posizione panoramica e a soli 600 metri da Villa Crespi, il Sacro Monte di Orta è un percorso devozionale, costituito da venti cappelle affrescate, completate da gruppi statuari di grandezza naturale in terracotta che illustrano la vita di San Francesco d’Assisi.

Ogni cappella rappresenta una scena della vita del Santo, scelto in quanto considerato l’ “Alter Christus”: importanti episodi della sua vita quali il concepimento annunciato da un angelo, la nascita nella stalla, la scelta di povertà e predicazione, le tentazioni del demonio, lo accomunano infatti a Gesù.

L’autore del progetto fu l’architetto Cleto da Castelletto Ticino, e sin dall’inizio venne accuratamente studiato non solo il percorso tra le cappelle, ma anche l’ambiente e la vegetazione per guidare il pellegrino consentendogli pause di raccoglimento in zone d’ombra e squarci spettacolari di visuale sul lago.

E proprio la consapevolezza dello stretto legame tra architettura, vegetazione e paesaggio che ha spinto la Regione Piemonte a creare la Riserva Naturale Speciale del Sacro Monte di Orta San Giulio con il compito di proteggere, conservare e valorizzare tutta l’area e di promuovere la fruizione anche a fini scientifici e didattici; in quest’ottica il personale della Riserva effettua sia visite guidate al Parco e alle Cappelle che attività didattiche indirizzate all’educazione ambientale.

Il Sacro Monte e il suo scenario regalano un paesaggio mozzafiato indimenticabile perfetto per una piacevole passeggiata in ogni stagione, a pochi passi da Villa Crespi.





Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *



La Nostra Filosofia

...il Mediterraneo, in visita al lago, s'innamorò delle Alpi e decise di portar loro in dote i suoi preziosi sapori... Antonino Cannavacciuolo Grand Chef Relais & Chateaux

La fondazione Calderara: il museo d’arte sul lago d’Orta

La fondazione Calderara nacque il 10 gennaio 1979 per volontà del pittore Antonio Calderara che già ancora quando era in vita decise di aprire...

Il gorgonzola novarese

Il formaggio Gorgonzola è sicuramente ciò che possiamo definire “orgoglio Italiano”; un prodotto d’eccellenza con una forte identità culturale, tipico del nord, riconosciuto dall’Unione...

Il cachemire e il tessile attorno al lago d’Orta

Nella zona della Valsesia sono numerose le aziende specializzate nel cachemire e nei tessuti di lusso. A guidare queste realtà un unico denominatore comune:...

Laveno e il suo presepe sommerso

Nel comune di Laveno Mombello, situato in un’insenatura del Lago Maggiore con vista suggestiva sulle isole Borromee e sull’intera catena del Monte Rosa, è...

La montagna tra i due laghi: il Mottarone

Con i suoi 1.491 metri d’altitudine, il Mottarone divide il Lago d’Orta dal Lago Maggiore ed è per questo conosciuto come la montagna dei...

Villa Crespi in GQ Usa

A member of Relais & Chateaux, Villa Crespi is so much more than a luxury hotel lying above Orta, the most romantic of all...

La grappa novarese

Presso il Relais et Chateaux Villa Crespi organizziamo visite private e per piccoli gruppi alla Casa Francoli di Ghemme, per far conoscere ai nostri...